Martesana

Le notizie dalla nostra sezione della Martesana e dalla parte est della provincia.

Forzanovisti, amici e camerati: scrivo poche righe per dirvi semplicemente GRAZIE.

Roberto-Fiore

Un ringraziamento che viene dal cuore, un ringraziamento per quello che avete fatto e che continuate ancora a fare in queste ore, un ringraziamento per aver sacrificato tempo, affetti e denaro per dare speranza, l’unica speranza, al popolo italiano.
Fra poche ore si apriranno i seggi e gli italiani dovranno scegliere se dare un consenso a quei partiti che hanno rovinato la nostra Patria, affamato gli italiani, reso i nostri concittadini schiavi delle banche e di equitalia, aperto le porte ad un’ immigrazione extracomunitaria selvaggia e nemica dell’Italia e dell’Europa, oppure votare per Forza Nuova e per il suo progetto rivoluzionario.
In entrambi i casi e indipendentemente dall’esito elettorale, già da martedì continueremo a scendere nelle strade per distribuire il pane nei quartieri popolari, a organizzare le colonie estive per i bambini, a difendere i quartieri da drogati, immigrati ed usurai.
Il processo di ricostruzione morale e nazionale, infatti, non conosce ostacoli.
Forzanovisti, amici e camerati, fino a lunedì alle 15 non diamo tregua al sistema, giochiamo all’attacco, continuiamo a parlare alla gente, spieghiamo che destra e sinistra sono la stessa orribile cosa e che noi di FN siamo diversi. Lanciamo il cuore oltre l’ostacolo.
Cosi facendo, quando fra qualche anno i nostri figli ci chiederanno cosa avete fatto per salvare l’Italia, tutti noi potremmo rispondere con orgoglio che combattevamo con Forza Nuova.
Il domani appartiene a noi.

Roberto Fiore.

Chi non ha il coraggio di cambiare, non ha il diritto di lamentarsi!

E alla fine anche questo ultimo giorno di campagna elettorale sta per terminare.
Siamo stanchi, le mani spaccate dal freddo e dalla colla per attaccare i manifesti, le macchine distrutte dalle innumerevoli affissioni, le ore di sonno perse che ormai non si contano più, le teste ancora pesanti per l’attenzione, la chiarezza e la premura con cui abbiamo cercato di parlare con la gente direttamente in piazza come piace a Noi, senza intermediari, senza mezzi termini senza mezze parole senza compromessi.
Eppure siamo felici.
Felici davvero di lottare per un Idea, di portarla avanti accompagnati dai Nostri fratelli, protetti dal Nostro Signore,felici comunque vada, felici a prescindere dal risultato che otterremo domenica e lunedì in quei maledetti seggi, felici perché il Nostro sorriso è il più grande simbolo di battaglia ed è la più grande paura dei Nostri nemici.
È un onore militare in Forza Nuova, non per la storia, non per il programma non per la fama del Partito o per le idee rivoluzionarie che propone; è e sarà un onore perché se la gente soltanto sapesse o minimamente immaginasse quanto fin nel profondo del cuore amiamo questo Paese, il suo Popolo, la sua Tradizione e la sua Storia, sono certo che non esiterebbe nemmeno per un istante ad appoggiarci sostenerci e difenderci.
Per mille anni Evviva Forza Nuova!

Il mondo che verrà…se non voti Forza Nuova

vendola_ed_il_suo_compagno

Ogni sguardo rivolto ad una donna veniva punito come “molestia sessuale”. Per le strade gli etero camminavano a testa bassa e con lo sguardo a terra, mentre frotte di omo e lesbiche li sbeffeggiavano. Era vietato loro tenere per mano la propria compagna. Dovevano camminare separatamente e distanziati. Baciarsi, fra uomo e donna, era considerato un reato psico-sessuale, punito severamente, in quanto ritenuto deviante, dalle nuove leggi. (tratto da “Il Mondo Nuovo” di AK)