Angelo

Dopo la disfatta, l’universo si accanisce a schernire i vinti. I nostri soldati, i nostri feriti, i nostri mutilati furono condannati a morte o rinchiusi in campi e in prigioni infami. Nulla fu risparmiato, ne l’onore del combattente, ne i nostri parenti, ne i nostri focolai. Ma la grandezza non e’ mai vana. Le virtù conquistate nel dolore e nel sacrificio sono piu’ forti dell’odio e della morte. Come il sole che scaturisce dalle notti profonde, tosto o tardi risplenderanno.

Leon Degrelle

 

 

Print Friendly, PDF & Email