“E’ deceduta ieri sera, a Perugia, nel Palazzo della giustizia illuminata, la società egalitaria e multirazziale: i due biondi fuori, fraternamente prosciolti e il “negro” dentro. Non male per l’Italia dell’accoglienza, del multiculturalismo, della lotta al razzismo”

Dopo la sentenza sul caso di Meredith Kercher, diversi manifesti di Forza Nuova sono apparsi nella mattina a Perugia. Nella comunicato si legge: “E’ deceduta ieri sera, a Perugia, nel Palazzo della giustizia illuminata, la società egalitaria e multirazziale: i due biondi fuori, fraternamente prosciolti e il “negro” dentro.
Non male per l’Italia dell’accoglienza, del multiculturalismo, della lotta al razzismo”. “Riccardo Donti dichiara nella nota – era la volta giusta, era questo il momento per gridare, stavolta con ragione, al razzismo e invece no, da servi dei padroni americani, quali siamo, abbiamo dimenticato le litanie antirazziste. Esprimiamo tutta la nostra solidarietà alla famiglia di Meredith Kercher che si è dovuta accontentare di una verità offuscata e zoppa: la giustizia italiana ha sentenziato che l’omicidio è stato compiuto da più persone, ma l’assassino è solo Rudy Guedè!

Print Friendly, PDF & Email