Sabato 19 luglio, 3 camerati milanesi che stavano bevendo una birra davanti alle colonne di S.Lorenzo sono stati aggrediti da una ventina di comunisti che, nonostante il rapporto di forze a loro favorevole (7 a 1) sono stati costretti alla fuga. Qualcuno pare abbia pure dovuto ricorrere al pronto soccorso… Ovviamente com’è nello stile dei vigliacchi, vista la mal parata hanno pensato bene di chiamare le Forze dell’ordine che, giunte sul posto, hanno arrestato i camerati che stavano finendo tranquillamente la loro birra.

Ancora una volta le zecche rosse mistificano la realtà cercando di passare da aggressori a vittime. Ancora una volta sono costrette, dalla legittima risposta dei camerati aggrediti, a scappare con la coda fra le gambe. Ancora una volta viene accettata la versione dei soliti rivoluzionari figli di papà con le valige pronte per Portofino.

Libertà per i camerati ingiustamente detenuti nelle carceri di S.Vittore.

Chiunque volesse dare il suo contributo puo’ ricaricare la carta postpay n. 4023600466116383 intestata a RIGAMONTI ERMINIO

Venerdì primo agosto, presso la sede del presidio, si terrà una serata di solidarietà ai camerati detenuti. Dalle 20.00 in poi ci sarà un aperitivo “alla milanese” e poi la serata proseguirà tra musica e birra.

Tutto l’incasso, oltre alla colletta, servirà per contribuire alle spese legali e al sostentamento dei camerati in carcere.

NON MANCARE!

Print Friendly, PDF & Email